colombiaColombia

Paz y Amistad

Santa Rosa de Osos – Antioquia – Colombia
Referente: Maria Josefina Tamayo.

Il progetto è nato nel 2000 per iniziativa di don Giovanni Dall’Asta, originario di Parma, all’epoca superiore dell’Eremo camaldolese di Santa Rosa de Osos. Particolarmente colpito dalla povertà di molte famiglie che vivevano accanto all’eremo pensò che il progetto di sostegno a distanza potesse essere un valido aiuto per queste persone. Nacque allora quella che oggi è la Fondazione Paz y Amistad, di cui Maria Josefina Tamayo è presidente, per la gestione del progetto. Per quindici anni Josefina è stata al fianco di don Giovanni (padre Santiago) nel portare avanti questa opera fino alla sua inaspettata partenza per il Cielo il giorno 10 luglio 2014.
Di ogni bambino sostenuto a distanza si cerca di conoscere bene la famiglia perchè da essa dipende se il piccolo sarà domani perso o un onesto lavoratore. Prima di offrire cose materiali viene dato affetto e stima. Il povero vive anche senza cose “necessarie” ma è l’affetto che non trova perchè è considerato ignorante, pigro e spesso maleducato.
Il piccolo viene seguito nella salute, nel progresso scolastico cercando di essere almeno in parte dei rappresentanti della famiglia italiana che lo ha adottato a distanza. Il momento forte del progetto è l’incontro mensile. Ci sono tutti, con tutta la famiglia. Musica, canti, a volte la parola di un sacerdote, un intervento sull’igiene ed educazione economica o familiare. E infine, gruppo per gruppo, la coordinatrice (sono in quaranta quasi tutte insegnanti) consegna il pacco di alimenti che si portano a casa con una gioia indescrivibile. Durante l’anno si scandiscono incontri, feste, compleanni, momenti dolorosi, che col tempo rendono tutti una vera famiglia!