srilankaSri Lanka

Padri Somaschi

 

Sri Lanka
Referenti: padre Hrudaya Raju e padre Vijaya Prabhakar Madanu, somaschi.

I padri somaschi operano in Sri Lanka in due Case Famiglia: “St. Joseph’s Boys Centre” a Kandy e “Miani Nagar” a Batticaloa. In queste case sono ospitati i bambini e i ragazzi che non sono in condizioni di vivere con la propria famiglia. Vari di loro hanno perso uno o entrambi i genitori: in alcuni casi il genitore ha abbandonato la famiglia, già in situazione di estrema povertà; in altri casi sono morti a causa della guerra civile o dello tsunami del dicembre 2004, in qualche caso di morte naturale. I ragazzi adottati vivono nella comunità pur frequentando la scuola del villaggio. Date le condizioni delle loro famiglie non viene chiesta loro alcuna retta. Il mantenimento del Centro ricade completamente sui Padri. Per questo motivo il denaro offerto tramite l’adozione a distanza viene utilizzato per tutte le necessità del bambino: vestiario, cibo, cure mediche, divise scolastiche, libri, cancelleria.
Nel 2012 il Centro “Miani Nagar ha ricevuto dalle autorità governative competenti il riconoscimento come “Best Children Home”. Dopo tale riconoscimento molti responsabili di altri Centri visitano con regolarità il Centro di Kandy che è divenuto di fatto un “progetto pilota” per la nazione.